Il sogno delle nuvole

[trx_image url="5265" align="left"] Le liriche di Cipolletta si muovono lungo innumerevoli percorsi: la solitudine, il senso di fratellanza, il silenzio, lo stupore, l’amore, l’amicizia, la vita e la morte, ma più forte di tutti è il tema che riguarda la poesia stessa, o meglio, il fare poesia, il cercare la melodia della parola poetica, nella [...]

Sursum corda

[trx_image url="5213" align="left"] Nella sua seconda silloge, Sursum corda – Ad Ovest dei versi, Vincenzo Mirra si misura con il tentativo, peraltro pienamente riuscito, di disegnare una mappa esistenziale che riunisce luoghi geografici e spazi interiori, il Tempo – scandito nelle sue “coordinate” di eventi tra passato, presente e futuro – e la sua estensione [...]

Di morte e altre incombenze

[trx_image url="4686" align="left"] I versi di Lucrezia Lenzi sono la narrazione poetica di un’indagine interiore, la sintesi vibrante di una contemplazione purissima. L’anima esordisce e crea un linguaggio che a tratti avvolge la sua intima umanità nel misterioso silenzio dal quale sorgono i residui anteriori. È una sorta di recupero, di vissuto riemerso, è l’attuale [...]

Un film che odio a morte

[trx_image url="4364" align="left"] Se sei arrivato fin qui, con un libro aperto, un libro di poesie, sei una creatura affamata. Non di solo pane. Come il nostro poeta, come Costantino Pompa. Forse hai gli occhi pieni di speranze, di ricordi del passato, e ti arrampichi per trattenere e raccontare voci altrimenti dimenticate. Forse combatti perché [...]

Insegnami il ricordo

[trx_image url="3532" align="left"] Una donna che scrive questi versi ha il coraggio della verità, il desiderio dell’emancipazione, dell’indipendenza letteraria e umana che ribalta il concetto di sesso debole: “se già da sola / mi basto / a creare un’equazione”. Marika Ghezzi non cade mai nella trappola del sentimentalismo e con un ritmo a volte serrato, [...]

Mancanza

[trx_image url="3375" align="left"] Mancanza si muove tra filosofia e metafisica, tra spirituale e reale, tra verità e presunta autenticità, tutto ciò potrebbe condurre su strade disperanti e disperse, invece Ilaria Palomba, lontana da psicologismi di maniera e da avanguardismi ormai retorici, ruba il fuoco, e con versi cadenzati, martellanti, ma di intima cantabilità, appoggia sulla [...]

Dio dell’Abbandono

[trx_image url="3038" align="left"] Febbre e abbandono come distinzione e “vigore nuovo” per ricominciare in quella giostra dei sensi che non ha fine – che non smette neppure a sera! – e che si vorrebbe continuasse i suoi giri – quella delle periferie e delle feste di paese – anche oltre l’orario di chiusura quando la [...]

Stelle lucenti

[trx_image url="2075" align="left"] In Stelle lucenti Vezio Bonera si racconta ai suoi lettori senza più quel velo di verosimile che è nascosto in tutte le sue opere, sia le prime, in cui l’elemento autobiografico è più marcato, sia le ultime, dove la sua presenza è meno evidente ma ugualmente palese agli occhi di chi ben [...]

Isole

[trx_image url="1264" align="left"] La poesia di Vincenzo Mirra è poesia degli elementi, profonda scansione interiore da cui emergono, sanguigne e viscerali, le urgenze di un’anima che ha bisogno di liberarsi, nel senso di esprimersi, di dare una voce libera alle proprie passioni, ma nello stesso tempo ha bisogno di librarsi, galleggiando su ritmi sospesi tra [...]

Il nome che torna

[trx_image url="1192" align="left"] In questa sua ultima silloge Vincenza Fava riesce ad assolvere un’umanità in cerca di redenzione attraverso la parola e, se il dolore che un Dio nascosto reca con sé è barbaro e simile al buio della notte per la cecità cui siamo soggetti, la risposta dell’individuo sta nel tentativo di abbandonarsi tra [...]