La danza delle dita

Cinque studenti universitari di Firenze, colpiti dalla morte prematura e improvvisa di una loro compagna, artista promettente, ossessionati dall’urgenza e dal bisogno di non sprecare il proprio talento, reagiscono indagando l’intera storia dell’arte alla ricerca di una forma espressiva originale. Desiderano inventare un nuovo movimento artistico, guadagnarsi col proprio lavoro una notorietà che ponga basi solide per il futuro che sognano. Uno di loro, Fratta, ha l’intuizione che porterà il gruppo a esplorare un continente sconosciuto: quello dell’arte tattile. Dopo i giorni dell’entusiasmo iniziale, il ragazzo sarà annientato da una doppia delusione sul piano artistico e sentimentale, ma riuscirà a superare i momenti di disperazione e a continuare con tenacia il proprio percorso sfidando il marmo, la stimolante prigione di figure eterne, come il David. “Quel giovane dio là dentro è vivo, e sarà ubriaco per sempre”.

L’autore:

Walter Scarpi è nato a Marradi (fi) nel 1970 ed è redattore della rivista “Publigiovane”, per la quale cura la rubrica “Vita da Pub” del bimestrale “Fermento Birra Magazine”. Ha pubblicato diversi contributi nel volume È da tanto che volevo dirti – I genitori italiani scrivono ai loro figli (Einaudi, 2002) e su riviste come “Prospektiva” e “Gagarin”. Sul blog “Vibrisse”, dello scrittore Giulio Mozzi, ha pubblicato Opera 222 e altri lavori di teoria della narrazione. Ha ideato Esalogo, un ipertesto cubico cartaceo, proponendolo come nuova modalità narrativa. Nel settore dell’arte contemporanea ha collaborato all’organizzazione di mostre e installazioni di maestri come Nagasawa, Spagnulo, Mulas, Possenti e Visani.

Titolo: La danza delle dita

Autore: Walter Scarpi

Collana: Frecce

ISBN: 978-88-9343-245-0

Prezzo di copertina: Euro 14,00

Pagine: 202

ACQUISTA