La grande illusione

Immobile ma cosciente. Silente ma arguto. Bello, per chi apprezza l’estetica; simpatico per chi ha il senso dell’umorismo. Osvaldo è un mezzobusto ritratto a olio su tela, risalente alla fine del xviii secolo.
Vive per mesi in un armadio prima di essere relegato in una soffitta; passa indenne attraverso due guerre e tre terremoti, finendo persino nella cuccia di un cane. Diventa oggetto di libidine, svago e ossessione per le persone più disparate. Conosce un Cristo in croce, un prete farabutto e una prostituta che ha perso la memoria. Impara l’inglese, le parole della canzone Rosamunda e le parolacce…
È proprio la voce di Osvaldo a narrare queste storie. Il suo temperamento malinconico ed emotivo lo spinge a confrontarsi con i dilemmi esistenziali, così fioccano gli interrogativi sul senso dell’esistenza, sul destino, sull’amore, sulla voglia di vivere, per finire con un ultimo enorme dubbio: e se fosse solo una grande illusione?

L’autrice:

Erica Bonanni è nata a Trieste nel 1973. Laureata in Giurisprudenza e in Scienze Politiche, è Coach in pnl e Giudice Sportivo Regionale fip. Nel 2013 ha collaborato con il mensile “Artecultura”, ideando e curando la rubrica illustrata La vita a modo mio. Dal 2015 collabora con “L’Undici”, rivista online di opinioni e cultura. Ha pubblicato saggi di analisi filosofico-simbolica e i romanzi Ipotesi (Europa Edizioni, 2015) – che ha ottenuto una menzione di merito nell’edizione 2015 del Premio Letterario Nazionale “Scriviamo insieme” – e Ossessione (Augh! Edizioni, 2017).

Rassegna stampa:

Il Piccolo (09/05/2018)

Trieste All News (07/05/2018)

Friulionline.com (07/05/2018)

Titolo: La grande illusione

Autore: Erica Bonanni

Collana: Frecce

ISBN: 978-88-9343-207-8

Prezzo di copertina: Euro 14,00

Pagine: 174

ACQUISTA

-15% DI SCONTO E SPEDIZIONE GRATUITA SU TUTTI I LIBRI! Rimuovi