La toga, il contratto e il violoncello

14,00

Titolo: La toga, il contratto e il violoncello

Autore: Laura Guercio

Collana: Frecce

Pagine: 150

Prezzo di copertina: Euro 14,00

Categoria:

Tre perfetti sconosciuti s’incontrano casualmente all’aeroporto di Vienna e, da quel momento in poi, gli eventi si combinano in modo tale da determinare una storia di soli quattro giorni in cui le loro esistenze non saranno più le stesse. Mihaj è un giovane avvocato di origini bosniache e si sta recando a Pristina, in Kosovo, per concludere un contratto decisivo per la sua carriera. Chiara, giovane e affascinante violoncellista, invece, deve raggiungere il Centro della Memoria di Sarajevo per la cerimonia d’inaugurazione il cui ospite d’onore è proprio la persona che le siede accanto nella lounge, un giudice del Tribunale penale internazionale per i crimini nella ex Jugoslavia. Dopo una breve conversazione, i tre partiranno per le rispettive mete: a loro la possibilità di essere plasmati dalle situazioni o di cambiarle attraverso il libero arbitrio e il dono di saper ascoltare un profondo senso di giustizia interiore.

L’autrice:

Laura Guercio è un avvocato. Laureata in Giurisprudenza e Scienze politiche con dottorato internazionale, è docente all’Università di Perugia. Ha svolto incarichi come Agente italiano presso il Management Board dell’Agenzia Europea per i diritti umani (FRA), membro del Consiglio dell’European Law Institute (ELI) e Segretario Generale del Comitato Interministeriale per i Diritti Umani (CIDU). Nel 2017 ha pubblicato il suo primo romanzo, Le rose di Agbogbloshie (Augh!).