La più bella estate

Bologna, 1928. Un bibliotecario di mezza età riceve da un collega napoletano un manoscritto attribuito a un eroe della patria. Durante la lettura del racconto, viene distratto da un incontro che gli sconvolgerà l’esistenza. Mentre il regime fascista acquista più forza, il bibliotecario se ne sente sempre più distante e vive mesi di tormento, durante i quali affiora la sua vera natura e la sua radicale incompatibilità con il fascismo. Travolto dalla passione, si dibatte fra la novità delle sue scoperte e la perdita della sicurezza del passato, finché saranno gli eventi a decidere il suo destino e a consegnare la sua memoria al mistero.

L’autore:

Marco Albergati è nato negli anni Settanta, ha studiato a Bologna dove tuttora vive e lavora come docente universitario. La più bella estate, testo segnalato nel 2015 al Premio “Calvino”, è il suo primo romanzo pubblicato.

Rassegna stampa:

Quando la Sere legge (22/06/2018)

Titolo: La più bella estate

Autore: Marco Albergati

Collana: Tomahawk

ISBN: 978-88-9343-210-8

Prezzo di copertina: Euro 12,00

Pagine: 134

ACQUISTA